LifeRoads

Liferoads
Cammini di Vita

LifeRoads200

L'idea di LifeRoads è nata dal grande desiderio di portare un po' di umanità in un mondo sempre in ricerca dell'efficacia, della fretta, del perfezionismo, tanto da esaltare i problemi, dimenticandosi della persona... Ci siamo accorti che in una società pieno di suoni, di parole, tutti parlano e nessuno ascolta. Che fare dunque?

vai al sito...

Sant'Ugo in rete

youtube32E' possibile seguire le sante messe in diretta streaming - e rivederle on line - sul nostro canale youtube:
www.youtube.com / parrocchiasantugo

facebook32Parrocchia Sant'Ugo è anche su facebook:
www.facebook.com / parrocchiasugo

instagram32Parrocchia Sant'Ugo è anche su Instagram:
www.instagram.com / parrocchia.sugo/

C'È CHI DISCUTE E C'È CHI PARTE... IN MISSIONE

C'È CHI DISCUTE E C'È CHI PARTE... IN MISSIONE

photo-1517429128955-67ff5c1e29da

Sono le ore 19 del 14 gennaio 2020. Siamo a Roma Fiumicino, aeroporto internazionale, direzione Mozambico. Ci sono tre sacerdoti e alcuni laici della Diocesi di Roma. Nelle maggiori piattaforme virtuali e nelle più grandi testate giornalistiche si discute sulla questione del celibato difeso da Ratzinger, sempre voluto da Bergoglio e trascritto in un libro dal cardinale Sarah. E se ne parla a dismisura...

Nel frattempo alcuni uomini di buona volontà invece partono. Sì, hanno deciso di raggiungere una terra lontana per rinsaldare questo ponte così forte con culture così diverse ma unite da un'unica fede: la felicità donata dall'incontro con Dio.


"Che farete?" chiediamo. "Torniamo a casa!" ci rispondono. La missione è casa, è un andare e un ritornare.


Questo ponte che si è creato tra Roma ed il Mozambico è l'antidoto a tante vane discussioni. In fondo quello che l'uomo cerca non è altro che la verità, la libertà. Paesi come il Mozambico ci insegnano che la verità ha come ingrediente la semplicità, l'onestà, la gioia, la pazienza.


Siamo nel 2020 e forse partiamo per una terra apparentemente distante per imparare l'arte della missione, da portare poi nelle nostre terre occidentali e occidentalizzate. Chi discute non ha più niente da imparare. Chi invece ha il coraggio di partire per terre lontane forse ha nel cuore il desiderio di tornare ad imparare gli ingredienti segreti per rifar sognare un popolo qui in Europa, distratto da cronache e chiacchiere che non annunciano più il bello, il vero, il semplice... l'essenziale.


Ecco che inizia con il loro viaggio un diario di bordo per re-imparare l'arte della vita! Ogni giorno ci troverete sulla pagina ufficiale della Parrocchia di Sant'Ugo con i racconti di tante belle avventure...


Buon viaggio e buon apprendimento!

Omelie della domenica

2020-09-27 XXVI DOMENICA DEL TEMPO ORDINARIO Omelia don Daniele

file audio dell'omelia

+ Dal Vangelo secondo Matteo

In quel tempo, Gesù disse ai capi dei sacerdoti e agli anziani del popolo: «Che ve ne pare? Un uomo aveva due figli. Si rivolse al primo e disse: "Figlio, oggi va' a lavorare nella vigna". Ed egli rispose: "Non ne ho voglia". Ma poi si pentì e vi andò. Si rivolse al secondo e disse lo stesso. Ed egli rispose: "Sì, signore". Ma non vi andò. Chi dei due ha compiuto la volontà del padre?». Risposero: «Il primo».

E Gesù disse loro: «In verità io vi dico: i pubblicani e le prostitute vi passano avanti nel regno di Dio. Giovanni infatti venne a voi sulla via della giustizia, e non gli avete creduto; i pubblicani e le prostitute invece gli hanno creduto. Voi, al contrario, avete visto queste cose, ma poi non vi siete nemmeno pentiti così da credergli».

Parola del Signore