LifeRoads

Liferoads
Cammini di Vita

LifeRoads200

L'idea di LifeRoads è nata dal grande desiderio di portare un po' di umanità in un mondo sempre in ricerca dell'efficacia, della fretta, del perfezionismo, tanto da esaltare i problemi, dimenticandosi della persona... Ci siamo accorti che in una società pieno di suoni, di parole, tutti parlano e nessuno ascolta. Che fare dunque?

vai al sito...

Sant'Ugo in rete

youtube
E' possibile seguire le sante messe in diretta streaming - e rivederle on line - sul nostro canale youtube:

www.youtube.com / parrocchiasantugo


facebook
Parrocchia Sant'Ugo è anche su facebook:

www.facebook.com / parrocchiasugo

Orari

Powered by JoomlaGadgets

HO ASCOLTATO LE LORO DOMANDE E I LORO SOGNI

"HO ASCOLTATO LE LORO DOMANDE E I LORO SOGNI"

photo-1555438391-c19e9cc76bc2È mercoledì 27 novembre. Papa Francesco è tornato solo da poche ore in Vaticano dopo il suo 32esimo viaggio apostolico in Thailandia e Giappone. Sono stati giorni intensi, ricchi di incontri e pieni di profezia. Sì, il nostro Santo Padre è riuscito ancora una volta a portare Dio nella storia di tanti cuori in attesa di speranza.

Tante sono le situazioni che gli stanno a cuore. Ma c'è un pubblico per cui spende molte delle sue forze, fatto di volti pieni di energia, di vita, di voglia di cambiamento: questi sono i giovani.

A Roma il tempo è incerto, ma la papa mobile non ritarda e si mescola tra la folla che, trepidante, non vede l'ora di incrociare lo sguardo anche solo per un attimo, del Vicario di Cristo. L'attesa... Il bisogno di essere confermati... Il desiderio che qualcuno ci dica che non siamo soli... La ricerca di senso a quanto stiamo vivendo.

"Per proteggere la vita bisogna amarla, e oggi la grave minaccia, nei Paesi più sviluppati, è la perdita del senso di vivere." PAPA FRANCESCO

L'udienza è impegnata di grazie a quanti hanno permesso questo viaggio profetico, ma sottolinea ancora una volta qual è il male che sta avvelenando tanti uomini e donne: la perdita di senso. Ma ce ne rendiamo realmente conto? Le persone che incrociamo in strada avvertono questo non senso legato alla vita? Forse.

"Le prime vittime del vuoto di senso di vivere sono i giovani, perciò un incontro a Tokyo è stato dedicato a loro." PAPA FRANCESCO

Di certo si corre, le giornate sono frenetiche e si alternano tra lavoro, bambini, relax, distensione. Tuttavia, c'è qualcosa su cui Papa Francesco ci invita da molto tempo a fermarci: l'ascolto. L'ascolto di sé, l'ascolto dei propri sogni, delle grandi domande che ci abitano, l'ascolto di chi ci sta accanto. Ascoltare. E non solo. Ascoltare per incoraggiare.

"Ho ascoltato le loro domande e i loro sogni; li ho incoraggiati ad opporsi insieme ad ogni forma di bullismo, e a vincere la paura e la chiusura aprendosi all'amore di Dio, nella preghiera e nel servizio al prossimo." PAPA FRANCESCO

Preghiera e servizio al prossimo. Due forme di amore che sgorgano dall'ascolto. E quando ci si mette realmente in ascolto non si può restare indifferenti; qualcosa succede. L'urlo dei bambini che sabato scorso sono stati soccorsi dai volontari nelle coste di Lampedusa dopo che un gommone si è rovesciato in mare, mietendo ancora una volta vittime; il grido di dolore di chi ha perso una persona cara durante il terremoto in Albania alcuni giorni fa; la 'voce interiore' che ci chiede di fermarci, pensare, meditare prima di ogni scelta; la 'brezza leggera' che porta con sé il messaggio di un Dio che desidera passare del tempo con noi. Quante cose possono succedere se restiamo in ascolto. E quando questo avviene in verità, ci muoviamo, ci mettiamo in movimento, verso Dio e verso i fratelli. Avremmo allora la possibilità di cambiare noi stessi e il luogo dove abitiamo; ascoltando-ci, ascoltando-Lo, ascoltando-li.

Omelie della domenica

2020-02-23 VII DOMENICA DEL TEMPO ORDINARIO Omelia don Diego

file audio dell'omelia

+ Dal Vangelo secondo Matteo

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli:

«Avete inteso che fu detto: "Occhio per occhio e dente per dente". Ma io vi dico di non opporvi al malvagio; anzi, se uno ti dà uno schiaffo sulla guancia destra, tu pórgigli anche l'altra, e a chi vuole portarti in tribunale e toglierti la tunica, tu lascia anche il mantello. E se uno ti costringerà ad accompagnarlo per un miglio, tu con lui fanne due. Da' a chi ti chiede, e a chi desidera da te un prestito non voltare le spalle.

Avete inteso che fu detto: "Amerai il tuo prossimo e odierai il tuo nemico". Ma io vi dico: amate i vostri nemici e pregate per quelli che vi perseguitano, affinché siate figli del Padre vostro che è nei cieli; egli fa sorgere il suo sole sui cattivi e sui buoni, e fa piovere sui giusti e sugli ingiusti. Infatti, se amate quelli che vi amano, quale ricompensa ne avete? Non fanno così anche i pubblicani? E se date il saluto soltanto ai vostri fratelli, che cosa fate di straordinario? Non fanno così anche i pagani? Voi, dunque, siate perfetti come è perfetto il Padre vostro celeste».

Parola del Signore