Sostieni la nostra comunità

Tutti coloro che volessero contribuire al supporto delle spese Pastorali, Caritative e Missionarie (precisando la destinazione nella causale) può farlo tramite queste coordinate:

IBAN:

IT 51 G 03069 09606 100000125955
intestato a Parrocchia Sant'Ugo Vescovo

grazie sin d'ora per la Vostra preghiera e la Vostra eventuale collaborazione, Dio vi benedica

La nostra attività missionaria

LifeRoads

Liferoads
Cammini di Vita

LifeRoads200

L'idea di LifeRoads è nata dal grande desiderio di portare un po' di umanità in un mondo sempre in ricerca dell'efficacia, della fretta, del perfezionismo, tanto da esaltare i problemi, dimenticandosi della persona... Ci siamo accorti che in una società pieno di suoni, di parole, tutti parlano e nessuno ascolta. Che fare dunque?

vai al sito...

Sant'Ugo in rete

youtube32E' possibile seguire le sante messe in diretta streaming - e rivederle on line - sul nostro canale youtube:
www.youtube.com / parrocchiasantugo

facebook32Parrocchia Sant'Ugo è anche su facebook:
www.facebook.com / parrocchiasugo

instagram32Parrocchia Sant'Ugo è anche su Instagram:
www.instagram.com / parrocchia.sugo/

Preghiera a Maria che scioglie i nodi

Nei giorni:

- 25 settembre
- 23 ottobre
- 27 novembre
- 18 dicembre
- 22 gennaio
- 26 febbraio
- 26 marzo
- 23 aprile
- 31 maggio

Dopo la messa vespertina del venerdì.

Sarà anche disponibile un sacerdote per la confessione.

Sarà possibile seguire la celebrazione anche nella diretta streaming sul canale youtube della parrocchia

Omelie della domenica

2021-03-07 III DOMENICA DI QUARESIMA Omelia don Diego

file audio dell'omelia

+ Dal Vangelo secondo Marco

Si avvicinava la Pasqua dei Giudei e Gesù salì a Gerusalemme. Trovò nel tempio gente che vendeva buoi, pecore e colombe e, là seduti, i cambiamonete. Allora fece una frusta di cordicelle e scacciò tutti fuori del tempio, con le pecore e i buoi; gettò a terra il denaro dei cambiamonete e ne rovesciò i banchi, e ai venditori di colombe disse: «Portate via di qui queste cose e non fate della casa del Padre mio un mercato!». I suoi discepoli si ricordarono che sta scritto: «Lo zelo per la tua casa mi divorerà».

Allora i Giudei presero la parola e gli dissero: «Quale segno ci mostri per fare queste cose?». Rispose loro Gesù: «Distruggete questo tempio e in tre giorni lo farò risorgere». Gli dissero allora i Giudei: «Questo tempio è stato costruito in quarantasei anni e tu in tre giorni lo farai risorgere?». Ma egli parlava del tempio del suo corpo.

Quando poi fu risuscitato dai morti, i suoi discepoli si ricordarono che aveva detto questo, e credettero alla Scrittura e alla parola detta da Gesù.

Mentre era a Gerusalemme per la Pasqua, durante la festa, molti, vedendo i segni che egli compiva, credettero nel suo nome. Ma lui, Gesù, non si fidava di loro, perché conosceva tutti e non aveva bisogno che alcuno desse testimonianza sull'uomo. Egli infatti conosceva quello che c'è nell'uomo.

Parola del Signore