Categorie
Dove sei?

L’INVIDIA E LA PERVERSIONE DELLA VISTA…

LA VISTA: L’AGGANCIO CONTEMPLATIVO Se l’udito è il senso più importante nella Sacra Scrittura e più in generale nella cultura semitica, diversamente, per la cultura classica e la filosofia greca il senso che la fa da padrone è proprio la vista. Non stupisce, infatti, che la vista sia il senso della conoscenza, quello che ci […]

Categorie
Dove sei?

“IL SUO ASCOLTO È CAPACE DI GUARIRE!”

L’UDITO Recenti ricerche evidenziano in modo definitivo l’importanza di quest’organo di senso già nella vita prenatale. L’udito è il secondo organo a formarsi, all’incirca nel terzo mese di gestazione, ed assume un ruolo fondamentale per il corretto sviluppo psico-fisico del nascituro. L’utero infatti, è un luogo sonoro nel quale il feto impara ad ascoltare e […]

Categorie
Dove sei?

SE HAI UN BUON OLFATTO, HAI IL SENSO DELL’INTUITO

Interrogarsi sulla propria vocazione è un’attività che richiede l’impegno di tutta la persona, coinvolge tutte le nostre facoltà e tutte le nostre dimensioni: spirito, psiche e corpo, secondo la tripartizione biblica. La vocazione non è un’ operazione di alienazione spirituale, ma richiede un’ insistente indagine sulla realtà, la quale solo i nostri sensi possono offrire. […]

Categorie
Dove sei?

QUANDO PERDI IL ‘GUSTO’ DELLA VITA…

IL GUSTO Nella seconda metà dell’800, il filosofo tedesco Ludwig Andreas Feuerbach coniava il celebre motto: “L’uomo è ciò che mangia”. Seppur in una visione riduttiva, tipica del pensiero ateo, questo aforisma ci da la percezione di quanto sia importante la dimensione nutritiva e gustativa dell’uomo. Già le nostre origini, come ce le presenta la […]

Categorie
Dove sei?

COME POTER VIVERE LE DIPENDENZE SENZA ESSERNE SOFFOCATI? “Tratto da una Storia vera”

«Me infelice! Chi mi libererà …?» (Rom 7,24) Nicola, un mio caro amico, di mestiere faceva il ladro. Entrava ed usciva di prigione, viveva per strada e rubare era l’unica abilità che riusciva a riconoscersi. Era solo, senza una famiglia, senza legami, responsabilità e incombenze: si definiva l’uomo più libero del mondo. Un giorno, dopo […]