Categorie
Credo e vivo Tu ed io? Un Papa o un papà?

PAPA FRANCESCO: “TU HAI AVUTO IL CORAGGIO DI ARRABBIARTI CON DIO?”

Con il 3 giugno le regioni italiane sono tornate a frequentarsi a vicenda. Da oggi, con responsabilità, gli italiani hanno la possibilità di spostarsi, mantenendo il distanziamento sociale e tutte le altre norme di comportamento necessarie per evitare il contagio. Che gran bella notizia! C’è tuttavia il rischio che quanto abbiamo vissuto rimanga un mero […]

Categorie
Posso sognare Un Papa o un papà?

LA PREGHIERA APRE LE PORTE ALLA SPERANZA

Il mercoledì mattina è dedicato da tempo all’Udienza Generale di Papa Francesco. È un momento in cui l’uomo che fa da ponte fra Cielo e terra ci suggerisce alcuni ingredienti importanti per una vita felice; cristianamente felice. Dall’altra parte lunedì è stato il giorno in cui tante persone hanno cercato di riprendere le loro attività […]

Categorie
Un Papa o un papà?

INFERMIERI: “SANTI DELLA PORTA ACCANTO!”

È in piena Fase 2 che ricordiamo la Giornata Internazionale dell’Infermiere. Per questa ricorrenza non sono mancate le parole di Papa Francesco, il quale, più volte durante questo tempo di pandemia, ha rivolto incoraggiamenti e stima verso la figura dell’infermiere. “In questo momento storico, segnato dall’emergenza sanitaria mondiale provocata dalla pandemia del virus Covid-19, abbiamo […]

Categorie
Dove sei?

IL GRIDO DI UNA RAGAZZA: “PERCHÉ DIO TARDA AD AGIRE?”

“Io sono la risurrezione e la vita chi crede in me anche se muore vivrà… Credi questo?”(Gv 11,25) Questi giorni sono anche giorni di preghiera. Ed è proprio la preghiera che mi accompagna. Ma c’è una Storia che in questi giorni mi interroga più di tante altre. La trovo nel Vangelo della resurrezione di Lazzaro. […]

Categorie
Posso sognare

A LUI, UN LETTO NON BASTA! “Tratto da una storia vera”

Aliì è un ragazzo di mondo. La sua storia mi colpisce in questo momento di ricerca di sicurezze economiche e lavorative per tutta l’umanità. Avevamo incontrato questo giovane ragazzo mentre era steso su un marciapiede della Stazione Termini, senza documenti, senza coperte, senza una speranza, qualche mese fa. Il suo sguardo ci aveva colpiti. Il […]

Categorie
Un Papa o un papà?

CHI È PAPA FRANCESCO IN QUESTO ‘MARE’ IN TEMPESTA?

Il covid-19, all’improvviso, sembra aver cambiato tutto: le nostre vite, il nostro modo di guardare, di ascoltare, di parlare, di vivere ogni nostra relazione. A tradimento, tanta sofferenza è entrata nelle nostre case, lasciandoci tramortiti dinnanzi all’improbabile che impone le sue regole, senza condizioni, senza possibilità di trattativa alcuna. Ed ecco, in questa tempesta inaspettata, […]

Categorie
Posso sognare

E I ‘SOLI’ DI STAZIONE TERMINI? IO SCELGO DI (VIDEO-CHI)AMARLI

Ci sono cose a cui non ci si abitua, cose che, ogni giorno, nel bene e nel male, ci stupiscono e ci sorprendono. La metropolitana vuota è una di queste. Aria rarefatta, luce artificiale, schermi che trasmettono a rotazione spot pubblicitari e ricette; fuori dai treni, la voce di Mina che, instancabile, canta ‘I sogni […]

Categorie
Un Papa o un papà?

ALLA DOMANDA: “CHE ME NE FACCIO DI UN DIO COSÌ DEBOLE, CHE MUORE?”, RISPONDE PAPA FRANCESCO

Parole forti, quelle che in questo mercoledì mattina scuotono credenti e non. In questo giorno della settimana c’è un momento importante in Vaticano: l’udienza di Papa Francesco. Qui fuori siamo tuttavia costretti a casa, in uno stato di resilienza forzata, scoraggiati ma forse ancora speranzosi. Una domanda sorge spontanea dinanzi al discorso del Papa: “Santità, […]

Categorie
Tu ed io?

“HO CAPITO -RIVELA UN INFERMERIE-: NON POSSIAMO SALVARCI DA SOLI!”

Mi ritrovo ancora in terapia intensiva. Le notizie sembrano dare coraggio poiché i contagi stanno diminuendo. Sono sempre qui in reparto e penso anche alle persone che sono costrette a stare a casa. Il contatto con i pazienti mi dà tuttavia la giusta dimensione riguardo alle prove che ciascuno di noi vive ogni giorno. Lo […]

Categorie
Io, figlio e tu, genitore

QUALI OPPORTUNITÀ IN TEMPO DI CORONAVIRUS?!

Il punto di vista di un ragazzo che la lavora in smartworking È il 4 aprile e da circa 4 settimane sono tornato nella mia casa d’origine. Sono partito da Roma la sera del 9 marzo, poco prima che in Italia calasse il divieto di spostamenti, lasciando un monolocale in affitto in cui vivo da […]