Categorie
Credo e vivo

“ANDATE, E RIPARTITE DAL VANGELO!”

Tutto iniziò da quando…

Abbiamo visto il dolore nello sguardo di persone lasciate sole, emarginate…

Abbiamo sentito l’odore della sofferenza sugli abiti di quanti faticavano ad avere un lavoro dignitoso…

Abbiamo toccato con le nostre mani lo sconforto di cuori traditi nell’amore…

Abbiamo ascoltato il pianto che rigava i volti di persone la cui sofferenza non era stata creduta…

Abbiamo assaporato lo smarrimento di giovani a cui è stato rubato il senso della loro storia e della loro vita…

Nel loro dolore anche il nostro iniziava ad essere sentito e raccontato…

Non sapevamo cosa fare, non conoscevamo soluzioni capaci di sollevare i cuori dai dolori più diversi ma così faticosi da vivere…

Ed ecco che si è fatta sentire una Voce, nascosta in un desiderio,

che sussurrava al nostro cuore:

“Andate, e ripartite dal Vangelo!”

Sì, quella Voce aveva messo dentro di noi una certezza: quella Parola poteva riportare la Vita lì dove invece alcune parole, o eventi, o persone, alle volte, ce l’avevano rubata…

Il Vangelo! Una Buona Notizia! Che bellezza!

“Incontriamoci, ritroviamoci a casa tua, a casa nostra, attorno ad una Parola!”

Quella Voce, nascosta in un desiderio, ha bussato alla prima casa…

Quella Parola ha iniziato così ad entrare poco a poco nella nostra storia, facendola diventare importante, trasformandola in un’avventura, facendoci diventare protagonisti del nostro quotidiano…

Quel desiderio è diventato contagioso.
Un’altra casa, altre storie, altri cuori hanno accettato la sfida:

“Ripartite dal Vangelo!”

Due, tre, quattro persone attorno ad un desiderio, consapevoli che quell’insegnamento di Gesù, di quel Dio fatto uomo che cambiò la storia dell’umanità nel corso dei secoli, grazie alla relazione, allo stare insieme, poteva ri-tornare in vita, poteva ri-divenire Parola…
e operare miracoli silenziosi…

Nessuno di quanti ne hanno fatto esperienza sa dire cosa ha provato, ma tutti hanno testimoniato che quelle Parole ‘spezzate’, come quando si spezza del pane, e poi condivise, davano al gusto, al tatto, all’udito, all’olfatto, alla vista un sentire diverso, nuovo, pieno di vita…

“Ritornate al Vangelo!”

Quel Vangelo ha sorpreso tutti noi.
Quei volti che hanno scommesso sul desiderio di condividere insieme una Parola, hanno gustato lo Spirito che continuamente fa nuove tutte le cose…

Abbiamo visto quanto la Parola possa sorprendere per guarire, liberare, far volare… perché dietro a quella Parola si nascondeva una Persona…

“Andate!”

È solo l’inizio di un’avventura…
Lì dove viviamo quel Vangelo condiviso, raccontato, si trasformano le vite, i cuori, le storie…

Insieme, guardandoci negli occhi, raccontandoci, quello Scritto ri-diventa Parola…

Dio, parlandoti, ti riporta in vita…

e tu, ascoltandoLo nei racconti degli altri, riprendi a vivere…

Quel desiderio può diventare anche il tuo: “Vai, e riparti dal Vangelo!”
Anzi: “Andate!”…

Insieme, ri-portiamo in vita quella Parola che, da Sola,
può trasformare il dolore in preludio di vita…
È quella Parola a sorprenderci, se accogliamo di viverla insieme…
È quel Vangelo che è capace di riportarti in vita…

L’abbiamo sperimentato!

“Andate, ripartite dal Vangelo!”