Sant'Ugo in rete

youtube

E' possibile seguire le sante messe in diretta streaming - e rivederle on line - sul nostro canale youtube:

www.youtube.com / parrocchiasantugo


facebook

Parrocchia Sant'Ugo è anche su facebook:

www.facebook.com / parrocchiasugo

Orari

Powered by JoomlaGadgets

Storia e archeologia del III municipio

PARROCCHIA DI SANT'UGO VESCOVO

"LE ORIGINI": STORIA E ARCHEOLOGIA DEL III MUNICIPIO

Ennio Melandri

SECONDO ANNO - INCONTRI 2018

DALLE FINE DEL MONDO ANTICO ALLA CITTA' GIARDINO

Premessa

Il ciclo di incontri "LE ORIGINI" promosso dalla Parrocchia di Sant'Ugo nel 25° anno di fondazione della Chiesa Parrocchiale ha permesso alla comunità di conoscere il vastissimo patrimonio storico-archeologico-naturalistico del territorio che tutti i giorni vediamo, calpestiamo e ammiriamo ma che spesso non riusciamo ad interpretare.

Abbiamo conosciuto la storia del nostro territorio dalle prime presenze umane, circa 250.000 anni fa, fino alla fine del mondo antico; in questo secondo ciclo faremo la conoscenza con le trasformazioni del territorio fino all'era moderna. Il sistema agricolo millenario delle ville prima arcaiche poi imperiali scompare sotto le violenze dei barbari e al suo posto nasce, a poco a poco, un nuovo sistema che porterà alla riforma di Papa Sisto IV, alla nascita dei casali (vere e proprie cittadelle fortificate), fino all'avvento del Regno d'Italia, alla bonifica dell'Agro Romano ed alla prima urbanizzazione: la Città Giardino. In ogni serata sarà presentato un sito di particolare rilevanza, che sarà oggetto di una visita guidata, in quanto rappresenta una parte importante della nostra storia: Villa Spada -la storia economica, Sant'Alessandro - la storia religiosa, Ponte Nomentano-la storia politica. Gli incontri e le visite guidate sono rivolti a tutti (si consiglia di non portare bambini in età prescolare o delle prime classe elementari).

Far parte di una Comunità significa condividerne la Storia.


Programma Anno 2018

Prima serata: Lunedì 22 Gennaio 2018 ore 21,00

VILLA SPADA: LA STORIA ECONOMICA

La villa rurale in età arcaica e romana , la torre medievale, la villa del Cardinale Spada e l'annesso casale agricolo. L'abbandono del territorio nel XVIII sec e la bonifica del Regno d'Italia a fine 800.

La villa rustica prima e il casale, dal 1500 in poi, sono stai per oltre due millenni il fulcro ed il simbolo economico dell'Agro Romano.

Visita guidata a Palazzo Spada ed alla Galleria del Borromini – Sabato 17 Febbraio 2018 ore 15,30.


Seconda serata: Lunedì 16 Aprile 2018 ore 21,00

LA BASILICA DI SANT'ALESSANDRO: LA STORIA RELIGIOSA

Testimonianza di vita e di fede nell'Agro Romano: la chiesa delle origini.

Visita guidata alla basilica ed alle catacombe di Sant'Alessandro- Sabato 21 Aprile 2018 ore 10,30.


Terza serata : Lunedì 21 Maggio 2018 ore 21,00

IL PONTE NOMENTANO : LA STORIA POLITICA

Il Ponte Nomentano ha sempre rappresentato il potere politico sul territorio dal controllo dei traffici (dazi) a trampolino di lancio per le conquiste romane in età repubblicana. Nel medioevo punto di incontro tra il potere politico e quello temporale. Strategico per le lotte di potere tra nobili tra il XIII e XVII sec . fino all'800 quando vide le lotte risorgimentali e l'ingresso delle truppe italiane verso Porta Pia e la fine del potere temporale della Chiesa.

Visita guidata all'interno di Ponte Nomentano – Sabato 26 maggio 2018 ore 10,30.


Al fine di far conoscere a tutti la storia e le bellezze della nostra Roma nel mese di maggio è prevista la visita guidata all'intero complesso dei FORI IMPERIALI che solo alcuni di voi hanno seguito con me nel 2017 e appena possibile faremo anche le visite a Crustumerium.

Omelie della domenica

2018-08-15 ASSUNZIONE DELLA BEATA VERGINE MARIA (Messa del Giorno) Omelia don Diego

file audio dell'omelia

+ Dal Vangelo secondo Luca

In quei giorni Maria si alzò e andò in fretta verso la regione montuosa, in una città di Giuda.

Entrata nella casa di Zaccarìa, salutò Elisabetta. Appena Elisabetta ebbe udito il saluto di Maria, il bambino sussultò nel suo grembo.

Elisabetta fu colmata di Spirito Santo ed esclamò a gran voce: «Benedetta tu fra le donne e benedetto il frutto del tuo grembo! A che cosa devo che la madre del mio Signore venga da me? Ecco, appena il tuo saluto è giunto ai miei orecchi, il bambino ha sussultato di gioia nel mio grembo. E beata colei che ha creduto nell'adempimento di ciò che il Signore le ha detto».

Allora Maria disse:

«L'anima mia magnifica il Signore

e il mio spirito esulta in Dio, mio salvatore,

perché ha guardato l'umiltà della sua serva.

D'ora in poi tutte le generazioni mi chiameranno beata.

Grandi cose ha fatto per me l'Onnipotente

e Santo è il suo nome;

di generazione in generazione la sua misericordia

per quelli che lo temono.

Ha spiegato la potenza del suo braccio,

ha disperso i superbi nei pensieri del loro cuore;

ha rovesciato i potenti dai troni,

ha innalzato gli umili;

ha ricolmato di beni gli affamati,

ha rimandato i ricchi a mani vuote.

Ha soccorso Israele, suo servo,

ricordandosi della sua misericordia,

come aveva detto ai nostri padri,

per Abramo e la sua discendenza, per sempre».

Maria rimase con lei circa tre mesi, poi tornò a casa sua.

Parola del Signore